venerdì 6 aprile 2007

…io l’AGNELLO PASQUALE me lo MAGNO…



capita spesso che il davmo scenda in piazza
e si schieri a favore di qualche (giusta, ovviamente) causa
e spesso ritiene di dover lottare lottare lottare
che si sa, chi non lotta è un gran figlio di mignotta
(…)
poi però ci sono cause e cause, tipo
“salviamo l’agnello pasquale”
ma salviamolo da chi? e perché?
isomma, gli animalisti ci affogano con mille preghiere
non fate la strage, non massacrateli, macellerie auschwitz
ooooooooooooh
ma siamo pazzi? ma che senso ha?
non ce l’ha il senso, capite amici animalisti?!
insomma, non è che l’agnellino il davmo lo ammazza
per poi esporlo sul balcone, o per farci una pelliccia, o così perché gli va
il davmo l’agnellino lo ammazza per ricoprirlo di olio
contornarlo di patate, metterlo in forno a 180°C
per poi dopo un’oretta tirarlo fuori e pranzarci
e perché salvare un agnello?
per ammazzare allora un bue? un coniglio?
ma è lo stessooooooooooo
come le campagne salva tacchino per il thanksgiving day americano
ma bbbbasta
le tradizioni sono tradizioni,
poi quella dell’agnello ha anche radici cattoliche cristiane
pensiamo ad altro, che magari c’è roba più importante a cui pensare, no?

12 commenti:

Anonimo ha detto...

...e li ti do ragione...
il concetto è un po' come dire: l'utero è mio, me lo gestisco io...

mr.t ha detto...

cazzo, sono stati allevati apposta per quello!!!
non è che se non me lo pappo io l'agnellino correrebbe felice per i prati... anzi non ci sarebbe proprio...


ps: cmq viva il porco!!!

ricter ha detto...

come i verdi che si legavano agli alberi dell'autodromo di Monza...
ma dai..

usbe ha detto...

Bella Davmo!
Finalmente una battaglia per la quale possiamo combattere insieme!

(e poi detto fra di noi, sarà un po' come il tuo addio al celibato! non è che salvandoti, sarai un marito migliore! quindi tanto vale fare il massimo per distruggerti!!!)

(so che non c'entra niente quello che ho detto, ma era giusto per iniziare un po' a metterti in guardia!!!)

NAIMA ha detto...

Posso dissentire oppure vi arrabbiate un casino? Non sarebbe male moderare un po' il consumo di carne. Non dico eliminarla completamente ma solo evitare di abusarne: si guadagna in salute e in vita (degli animali intendo!)

davmo ha detto...

...Naima?
Un pò hai ragione ma...

Anonimo ha detto...

agnellino, capretto, vitellino...la Pasqua non è lo stesso con bovino adulto, capra, pecora? Non dico di non mangiar carne...ma forse scegliere in modo diverso, e chissenefrega delle tradizioni!!

davmo ha detto...

Ecco, bravo Anonimo!!!
...è proprio questo che non capisco...ma che differenza c'è tra una pecora o vacca o simili allevati apposta per la tavola e un agnellino allevato apposta per la tavola?
Occhio, che la mia non è polemica, è che non capisco la differenza, bho...

Anonimo ha detto...

Questione di etica, di morale...come fai a mangiarti fiocco di neve? Non lo guardavi Heidi da piccino?

davmo ha detto...

...io quardavo anche Lady Oscar, ma non ho cambiato sesso per poi dientare una spadaccina lesbica!

Anonimo ha detto...

Ma che c'entra! in Cina mangiano i cani...tu lo faresti? forse c'è chi, pur non rinunciando alla carne, preferisce fare la scelta di mangiare un certo tipo di animale e non un altro, forse vedere il musetto dell'agnellino intenerisce e blocca..tutto qui.

Anonimo ha detto...

non ho parole

Archivio blog