sabato 23 febbraio 2008

CITTÀ = più BICI meno TRAFFICO

credo che le città non siano fatte per le macchine
non per i suv ma tantomeno per quattro auto a famiglia
(che poi non hai 4 box e quindi poi vai a parcheggiare in strada)
le città non sono neanche fatte per gli scooteroni 500cc
(che vedo solo somari alla guida di un 500cc, somari che devono sgasare per forza)
le città non sono fatte per i camioncini gialli dell’esselunga
che parcheggiano ovunque, ma prevalentemente in bilico sui marciapiedi
(“eh capo, io sto lavorando, che ho una consegna proprio qui”)
insomma, le città come la mia furono fatte per le carrozze, i cavalli, i pedoni
(e non lo dice davmo, lo dice la realtà)
poi se parliamo delle periferie, di nuovi quartieri, conubarzioni
allora lì ok, va bene
ma guarda caso il traffico duro, è sempre nei centri città e lì attorno



















io credo che le città siano fatte per le persone
per le biciclette, per i pedoni…per viverci nelle città
non per correrci dentro, nelle città
e poi tutti i politici lì a criticare l’ultimo incidente a milano
no no no i suv no, e basta qui e basta lì
ma qualche vigile che non dia solo le multe ma diriga il traffico?
ma i trasporti pubblici?
in italia ormai c’è una tale disabitudine ad usarli
che manco ce li ricordiamo
e perché? perché non sono funzionali, perché fanno schifo, ecco perché!

adesso in città…io adesso giro in bicicletta!!!
e secondo voi lo stato, il comune, le amministrazioni di quartiere
riconoscono qualcosa ai poveri ciclisti urbani?
io gli farei una statua, davvero

ad esempio…oggi che è sabato
vado in bici al mercato, a fare la spesa
e secondo voi quante macchine in tripla fila vedrò?
poi ve lo dico…

6 commenti:

Anonimo ha detto...

bisognerebbe abitare in città come ferrara dove il caos mentale si assopisce con l'ordine intorno... ma ho sempre pensato che sarebbe una noia mortale viverci una vita! la vera impresa è girare in bici nelle città dove si vede solo il mezzobusto della gente!

Gelato al limon ha detto...

come ad Utrecht! Devi dare l'esempio. (starai mica diventando olandese?)

davmo ha detto...

eh eh eh...l'olanda a me piace tantissimo, e per tante cose...una delle quali è proprio il sensatissimo uso dei mezzi di trasporto!!!

Ah, fai un salto qui:
http://www.lastazionedellebiciclette.com/
...che il loro motto è "Milano come Amsterdam è il nostro sogno possibile", anche se (secondo me) Amsterdam è la peggior città olandese, che a dispetto di tutte le altre è sporca, meno sicura e gode di un clima più teso rieptto al resto dell'Olanda!


...mi sa che ho voglia di Olanda!

patty ha detto...

magari tutti girassero in bici!!!!molti problemi sarebbero risolti...da noi x incentivare stanno costruendo piste ciclabili ovunque, peccato che la città non sia abbastanza capiente sia x i ciclisti che x le auto...difatti fatta la pista ciclabile se ne vanno i parcheggi, che già sono come L'ORO...insomma una cosa buona da un lato fa un danno dall'altro...

Dyo ha detto...

Leggo che sei di Monza.
Qui, dove vivo io, la cultura della bici manca. Sì, si vedono sparuti ciclisti, qua e là, ma sono davvero poca roba.
Invece d'estate,a soli 20 km da qui, è un paradiso, nel senso che mi trasformo automaticamente in una figura mitologica, mezza bici e mezza donna.

Allora: quante macchine in tripla fila hai visto?
:-)

Zion ha detto...

bellissimo post, che condivido in pieno! solo che inforcare una bicicletta a milano è equivalente a mettersi un bell'obbiettivo rosso a cerchi concentrici sulla schiena....e i mirini sono montati automaticamente sulla auto...per ora preferisco i mezzi pubblbici.

Zion

Archivio blog