giovedì 7 febbraio 2008

ELIO…È FRANKENSTEIN






il nostro mitico elio
ci regalerà uno show a teatro
e non vedo l’ora




cito testualmente:

lo spettacolo si apre con frankenstein! pan-demonuim per chansonnier ed ensemble, capolavoro del compositore austriaco hk gruber, nel quale il personaggio creato dalla fantasia di mary shelley viene opportunamente rielaborato in un mix di ironia caustica e humour nero tra berg e stravinsky, i beatles e il kabarett di weimar. il concerto prosegue con un divertente omaggio a kurt weill e bertolt brecht, oltre a una selezione di alcuni grandi successi di elio e le storie tese.

da divertirsi - dice elio - è garantito, ce n’è per tutti: per il pubblico e per me.

canto, recito poesie, fischio, suono un po’ di strurmenti strani come il kazoo, la melodica, il fischietto a coulisse… e aggiunge che nel singolare elenco sono compresi anche pianoforte per bambini e accessori che meritano la caccia di un trovarobe esperto.

nel concerto elio sarà accompagnato dal nextime ensemble (17 strumentisti) diretto da danilo grassi

8 commenti:

Zion ha detto...

no! sono troppo pigra per digitare su google "elio + frankestein + teatro"
mi dici tu dove-come-quando???

Zion

Giordano ha detto...

io ci sono, grande rispetto per Elio

davmo ha detto...

eh dove come quando
mica l'ho ancora capito
dai giordano organizza tu
facciamo una "comitiva"???

Giordano ha detto...

ok, m'informo!

Giordano ha detto...

bene, ha fatto 4 date, l'ultma il 5 febbraio... tanti saluti...

davmo ha detto...

E PERCHè NESSUNO MI HA AVVERTITO?
...E PENSARE CHE LA NOTIZIA L'HO SCOVATA IERI (giovedì 07/02) SU TICKET ONE...MMM...PECCATO!!!

:: Val :: ha detto...

sisi grande elio! sapete pero' che il 20 esce il suo nuovo album che si chiama studentessi mi pare e se cercate su youtube magari trovate il video del singolo Parco Sempione.. fa ridere, e poi ci sono pezzi in dialetto milanese!hahahaha mitico elio

Zion ha detto...

concordo, elio è avanti. Tra l'altro, testi demenziali a parte, tutta la band suona da dio, hanno una capacità di spaziare nei generi e ritmi che è impressionante.
:)

Peccato esserselo perso.

Zion

Archivio blog