venerdì 25 aprile 2008

il 25 APRILE


temo che io
oltre al massimo rispetto
per questa giornata
di più non possa provare
che una guerra sulle spalle
fortunatamente
non ce l'ho

ma sicuramente
per chi l'ha vissuta
la liberazione
è stata un orgasmo

6 commenti:

Fenrisar ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
indierocker ha detto...

un orgasmo, si! solo che adesso, poichè la vogliono far passare per una festa di una sola parte, allora cos'e', una sega?
(ooops, linguaggio leghisata, ma sai, questi provocano...)

:: Val :: ha detto...

guarda che te non devi celebrare il 25 aprile.. devi celebrare il 28, ma non per la liberazione, bensi' il contrario ahahahah! skerzo!

indierocker ha detto...

mmmhhh... come avrebbe detto il Monco (Clint Eastwood) al Colonnello (Lee Van Cleef):
"C'è aria di famiglia in questo post..."
(liberamente tratto da Per qualche dolalro in più, ca va sans dire)

Na Bruta Banda ha detto...

@Davmo: Massimo rispetto, sì, ma soprattutto memoria. Forse se ci fermassimo tutti a pensare a quel periodo e alla fatica fatta da alcuni di noi per ridarci un'Italia libera, non accetteremmo di farci governare da questi cialtroni..

@IndieRocker: il tuo commento mi ha fatto morir dal ridere!!

Anonimo ha detto...

La Liberazione da cosa? Praticamente ci hanno messi in una situzione peggiore.A morte i partigiani ancora in vita e tutta la merda Comunista.

Archivio blog