martedì 3 giugno 2008

2 GIUGNO

«sì alle grandi speranze della repubblica»




così ha detto
il ns. sig. napolitano
capo dello stato
ieri nel suo discorso

e io ci voglio credere

8 commenti:

Anonimo ha detto...

Come mi sa di frase fatta...

davmo ha detto...

...e ma bisogna essere ottimisti però!!!
Forza Giorgio, forza!!!

patty ha detto...

speriamo bene....!!!!

Gandalf ha detto...

si ma quale repubblica?!?!

ed il messagero poi?!?!

Dyo ha detto...

E mica l'ha detto solo lui, sai?
:)

desaparecida ha detto...

nn ce la faccio

ci ho provato

ma nn ce la faccio proprio!

:)

Anonimo ha detto...

Scusa se è off-topic, non sapevo dove postare...spero sia cosa gradita :-)

Torna l’unico e originale MacroBotellon di Milano- 14 giugno 2008

Piazza Leonardo (Politecnico)-dalle h. 21:30

Sin dal mondo antico la piazza e’ luogo di fondamentale importanza all’interno delle societa’ civili.
Essa rappresentava il potere e la politica che spesso erano esercitate dal popolo, inoltre, era il luogo del commercio e della cultura. Nell’Antica Grecia la piazza, che si chiamava Agora’ era il fulcro della vita della comunita’ ma era soprattutto il luogo simbolo della democrazia del paese. Le persone che popolavano la citta’ si riunivano nelle piazze e approfittavano di questi luoghi semplicemente per stare insieme.

Milano, e’ patria dell’Expo del 2015 eppure le piazze rimangono vuote. Una citta’ ricca di boutique e aziende senza una piazza in centro che rappresenti un luogo di aggregazione e socialità.. Qui da noi spesso si sacrifica l’interesse comune per quello di pochi.

La Milano che vorremmo e’ così: viva, sorridente, che mantiene valori e tradizioni proprie, che ci appaghi culturalmente e intellettualmente, che ci offra intrattenimento a prezzi abbordabili, che partecipi alla vita sociale dei suoi cittadini, che sia esteticamente bella.

Al Macrobotellon del 14 giugno vogliamo ripetere i successi dell’anno scorso: fiumi di gente all’aria aperta(circa 10.000 persone presenti) , musica, un concetto di divertimento nuovo e per tutti, un raduno per chi vuole e crede nei cambiamenti. Una voce, la nostra, che vale più di tutto.

Non dimentichiamo di portarci da bere, dei sacchetti per buttare i rifiuti, musica, arte, voglia di divertirci nel rispetto per gli abitanti del quartiere e per la città. Affinché la festa riesca bene è importante il contributo di tutti noi!!!!

Il mondo e’ un bel posto e per esso vale la pena di lottare.(E. Hemingway)

Gira questa e-mail a tutti i tuoi contatti, diffondi la voce e ci si vede al Botellon più grande d’Italia :-) ) )

NB Per informazioni e aggiornamenti www.myspace.com/macrobotellon

davmo ha detto...

GRADITISSIMA
appena posso metto post
che il macrobotellon
dev'essere una figata

Archivio blog