domenica 19 ottobre 2008

ALITALIA (la lettera di davmo)


Signor Presidente,
tra poco quel che resta dell'Alitalia se lo divideranno le compagnie aeree sane, rilevando aerei e personale a prezzi da realizzo. Ecco la fine della compagnia di bandiera, di quella bandiera giá bruciata a tempo debito dal suo alleato Umberto a Pontida. Con i brandelli ci si sono puliti il fondoschiena i suoi amichetti della P2.
Le volevo fare i miei complimenti per aver portato anche quest'azienda alla fine, sperperando nel peggiore dei modi i soldi dello Stato, e raggiungendo il peggiore dei risultati possibili. Del resto tutto ció che lei tocca, presto o tardi muore. Si ricorda del suo amico socialista Bettino, compare di tangenti, morto in Tunisia? Grazie a voi un partito storico come il PSI é stato cancellato. Un impero fondato sulla corruzione é destinato, e chi vi si aggrappa con lui, allo sfacelo. Si ricorda il suo amico Mangano? Il pregiudicato bombarolo condannato per mafia che lavoró per Lei e che Lei definí un eroe. Poveretto anche lui. Si ricorda il suo amico Mills? Massi, quello che lei ha corrotto per la All Iberian. Speriamo che a lui tocchi una sorte migliore, ma certo i precedenti sono preoccupanti.
Ci rimangono tre strade possibili:
1) Lei scappa in Tunisia e ci resta per sempre.
2) Lei confessa, se ne va in prigione e ci resta per sempre.
3) Lei torna a fare il cantante sulle navi e su quelle navi ci resta per sempre.
Mi consenta.
davmo


(…) original text by Gelato Al Limone.
…io il suo consiglio l’ho seguito, e Vi esorto a fare lo stesso, tant’è che invito tutti i bloggers a scrivere una lettera al Presidente Del Consiglio sul proprio blog…che anche se rimane solo un granello, tanti granelli insieme fanno una spiaggia, e io adoro le lunghe passeggiate sulla spiaggia!!!

3 commenti:

Zion ha detto...

amen.

Zion

ricter ha detto...

vabbe niente "modano sindaco" sarà per un'altra volta.

Gelato al limon ha detto...

Non ti avevo ancora detto grazie per la citazione. Allora grazie.

Archivio blog