mercoledì 7 luglio 2010

E GIÙ BOTTE


ci risiamo, ecco un classico della cucina italiana
(ma qui non si tratta di ricetta enogastronomica)
il piatto in questione è la “zuppa di piazza all’italiana”
ingredienti:
- i manifestanti (anche se civili e di tutte le età, NON i black block o simili)
- silvio
- la polizia
- le botte (che in italia vengono a seguito della polizia di cui sopra)
- le NON verità (che in italia vengono a seguito delle parole “silvio, botte, polizia”)
- i media (che in italia vengono a seguito delle non verità di cui sopra)

sono impazzito? No
accade solo che da stamane la polizia sta prendendo (immotivatamente) a mazzate
i manifestanti che sono lì alla ricerca di informazioni
sulla ricostruzione dell’aquila (e sappiamo bene che lì qualcosa di strano sta accadendo)

purtroppo però NESSUN telegiornale/quotidiano on line/nessuno
si è permesso di dirlo, cioè che la polizia sta pestando, questo è il fatto
a quanto pare, solo sky tg 24 in diretta ha fatto vedere qualche immagine
tutti gli altri NO, che schifo, che schifo
l’ennesimo pilotaggio informativo, che schifo, che schifo

ragazzi, ma qui si parla delle solite violenze gratuite della polizia
si parla di polizia violenta che colpisce in testa gente disarmata
si parla di un poliziotto volontariamente spacca
gli occhiali da vista CON LE MANI ad una signora manifestante

ecco l’ennesima manifestazione di quello che vogliamo diventare:
uno stato fascista che reprime qualsivoglia manifestazione
che stanzia milioni di euro per nuovi aerei da guerra e taglia i fondi alla scuola
che schifo, che schifo

ma non vi ricorda, in piccolo, il G8 di Genova?
mica sono stati condannati? e adesso, ancora?
qui proprio non si impara dagli errori del passato, ah?

4 commenti:

Anonimo ha detto...

..e ancora nel tuo blog the word: SILVIO!!!..
Ma tu Silvio lo amiiiiiiiiiiiiii!!!: )

Anonimo ha detto...

bravo davmo...silvio dovrebbe comparire in tutti i blog d'italia (e non solo), ma non come appare nei tg (suoi stipendiati) dove lo descrivono bello, alto, coi capelli e soprattutto un bravissimo e correttissimo presinte premier cavaliere!!!
tutti dovremmo avere un blog come questo e tutti dovremmo scrivere tanto e solo dei "silvio's misfatti"....

il giardino di enzo ha detto...

Ciò che tu e io chiamiamo errori/orrori, per loro sono esempi di fulgida democrazia, difesa della libertà, ferma risposta alla violenza.
Diffondiamo sempre, diffondiamo tutto, la censura è imperante.

davmo ha detto...

Pazzesco...per i fatti del G8 in tanti (anche se troppo pochi) sono stati condannati, ma evidentemente la lezione non è servita a nulla...ma almeno c'è la "giustificazione" che i poliziotti in prima fila sono delle pedine non pensanti (un ignorante così in divisa pensa? no!) che rispondono agli ordini dei capi (capi tipo il generale che oggi è finito in prigione per spaccio)!!!

La cosa che più mi sorprende è: qualcuno ancora si permette di criticare un post del genere?

Archivio blog